Pagine

lunedì 17 aprile 2017

Gloria Giovannelli, tra informale, fiaba e sogno.

Gloria Giovannelli, “Tramonto", olio su tela, cm 50x100.

Gloria Giovannelli
Gloria Giovannelli nasce a Lanciano il 18.04.1976, ottiene la Maturità Scientifica, si laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche a Bologna; risiede a Lentella (Ch) in via Giovannelli, ma vive a Vasto.
Già da bambina fu affascinata dall’arte tanto da spingerla a disegnare tutto ciò che vedeva fino ad arrivare ad una autentica formazione artistica, autodisciplinandosi forma, carattere e forza espressiva.
Il corpus pittorico da Gloria Giovannelli esprime una singolarissima fantasia: una mescolanza fiabesca dai risvolti “informali e magici”; una quieta essenza del bello che è l’inesauribile anelito dell’umana sensibilità.















Queste nobili qualità avvicinano la nostra giovane Gloria ai mitici pittori “informali” e ai più squisiti narratori di visioni fiabesche, tessitori di arcani racconti sognanti.
Le sue raffinate composizioni eseguite con tecnica sicura e colta, evocano struggenti visioni di un sogno felice nel quale l’uomo di oggi, immemore, stenta di riconoscersi.










Un accostamento della sua opera all’estetica “informale” appare inevitabile, ma ha un valore puramente incidentale, poiché, Gloria Giovannelli possiede già una sua schietta e poetica personalità del tutto autonoma e ricca d’inventiva, cui non mancheranno l’interesse e l’apprezzamento della critica e l’entusiastica adesione di un pubblico ancora sensibile alle vicende dell’arte.

Angelo Ricciardi

Nessun commento:

Posta un commento