Pagine

domenica 14 maggio 2017

Emilio Santoro, l’artista del filo d’acciaio.

Emilio Santoro, “Penna Luce”,   cm. 38x25. 

Emilio Santoro
Emilio Santoro è nato il 28 maggio 1940 a Vasto. Dopo il diploma da geometra parte per il servizio militare nel corpo degli Alpini con il grado di sottotenente.
Per molti anni ha lavorato  nel campo dell'edilizia civile, industriale e stradale.    
Emilio Santoro, “Presentosa”, diametro cm 27.
Sin da ragazzo, affascinato dal mondo della creatività e dell’ingegno,  ha sviluppato un’ottima manualità, grazie anche all'officina meccanica di suo padre. 
Col raggiungimento della pensione e la disponibilità di tempo libero ha cominciato a fare piccoli lavori artistici, inizialmente in legno dipinto, per poi passare alle creazioni in filo d'acciaio zincato.
Con questa tecnica artigianale, che  consiste nel modellare pazientemente il filo d’acciaio, saldarlo e successivamente verniciarlo, egli riproduce quanto precedentemente ideato e disegnato. 
Emilio Santoro, “Rientro da un giorno di pesca”, cm.42x30.    
Le opere di Emilio Santoro sono delle realizzazioni in scala di monumenti ed edifici storici della sua Vasto, di gioielli tipici abruzzesi, di figure sacre ed altro.   
La scorsa estate ha organizzato presso la Casa Rossetti la seconda mostra dal titolo “Vasto-in-filo”, riscuotendo numerosi apprezzamenti e consenso di pubblico.           

                 
Per approfondimenti:



Nessun commento:

Posta un commento