Pagine

domenica 23 luglio 2017

Muhamed Kafedžić - Muha, “Grande Onda e Trabocco o the Great Wave of Vasto, Italy”, 2015, Arena delle Grazie, Vasto.

Muhamed Kafedžić  - Muha, “(N° 10) Grande Onda e Trabocco o the Great Wave of Vasto, Italy”, 
2015, acrilico su muro di cemento, cm 300x450, Arena delle Grazie, Vasto. 





Muhamed Kafedžić  - Muha, (Zenica, Bosnia-Erzegovina,1977)
“(N° 10) Grande Onda e Trabocco o the Great Wave of Vasto, Italy”, 2015
Acrilico su muro di cemento, cm 300x450
Arena delle Grazie, Vasto.


Video della realizzazione della Great Wave of Vasto


Muhamed  Kafedžić -  Muha
Muhamed  Kafedžić, in arte Muha, è nato nel 1977 a Zenica nella Repubblica socialista della Bosnia-Erzegovina.
Cresciuto nel contesto multiculturale della sua patria, dopo le violenze drammatiche della guerra bosniaca (1992-1995) che hanno segnato profondamente lui e la sua gente, si è trasferito a Sarajevo nel 1996.
Si è iscritto all'Accademia di Belle Arti a Sarajevo, conseguendo sia la laurea in Arte, sia quella  Magistrale in Pittura.

Muha fonda la propria arte principalmente su due elementi cardini che hanno influenzato la sua persona, la concezione artistica, nonché il suo operato: la cultura Giapponese (in particolare l’Ukiyo-E) da una parte e la Pop Art americana dall’altra. A questi due elementi fondamentali aggiunge alcune influenze dell'impressionismo e del post-impressionismo di Francia e Austria, il tutto in una visione transculturale.

La sua è un arte dedicata alla riflessione e all’impegno sociale.




L’idea di Muha della grande onda si ispira alla famosa opera ottocentesca “La grande onda di Kanagawa”  del giapponese Katsushika Hokusai.

Katsushika Hokusai, “La grande onda di Kanagawa”


Già dal 2009, su invito dell’Arci di Vasto, vi era l’idea di realizzare una grande onda con l’obiettivo artistico-culturale di creare un’opera per sensibilizzare alla consapevolezza dell'impatto delle oleodinamiche nel mare Adriatico.  Questa fu realizzata solo a distanza di tempo, nel settembre 2015, sul muro dell’Arena delle Grazie ed è la decima di una serie di cento grandi onde dell’autore sparse nel mondo.



Idea iniziale della Grande onda di petrolio.
Il progetto iniziale era di rappresentare una grande onda nera simboleggiante il petrolio e ciò che ne deriva, idea poi riconvertita con colori più vivaci e vitali.

Great Wave of Vasto

Con la presenza dei trabocchi sulla costa abruzzese è stato naturale inserire questa immagine, anche per rafforzare la relazione tra uomo, territorio, natura e mare.






Per approfondimenti:





(Great Wave of Vasto)

(Great Wave of Torino di Sangro)




Nessun commento:

Posta un commento