martedì 21 maggio 2019

Giuseppe De Guglielmo, “Paesaggio marino”, sec. XIX. Nipote dei Palizzi, fu il primo fotografo a Vasto.

Giuseppe De Guglielmo, “Paesaggio marino”, 
sec. XIX, tempera su tavola, cm 50x30, collezione privata.


Giuseppe De Guglielmo, (Vasto, 19.06.1847 – Vasto, 31.05.1909)
“Paesaggio marino”, sec. XIX
Tempera su tavola, cm 50x30
Collezione privata.




Giuseppe De Guglielmo, “Paesaggio marino”, 
sec. XIX, tempera su tavola, cm 50x30, collezione privata.






Giuseppe De Guglielmo, da Lunario, 2011
Giuseppe De Guglielmo (Vasto, 19.06.1847 – Vasto, 31.05.1909) era figlio di Gregorio De Guglielmo e di Felicia Palizzi. La madre, chiamata Felicietta, era la sorella dei celebri ed affermati artisti.
Giuseppe dopo un inizio da pittore prevalentemente paesaggista, viene attratto dall’invenzione della fotografia e dalle sue numerose possibilità, tanto da farne la sua professione per tutta la vita, divenendo il pioniere della fotografia vastese. 
Fu incoraggiato in questa nuova attività anche dagli zii pittori, che gli diedero la possibilità di avere contatti con i maggiori fotografi dell’epoca, come il celebre Nadar a Parigi.







Filippo Palizzi, foto Giuseppe De Guglielmo, coll. F.P. D'Adamo



Vasto, Zampogna e Ciaramella, fine '800, foto Giuseppe De Guglielmo





Per approfondimenti:
Lunarie de lu Uaste - Lunario 2010 

Lunarie de lu Uaste - Lunario 2011




Nessun commento:

Posta un commento