Pagine

venerdì 24 marzo 2017

Massimo Laporese: Acquerelli, che passione!

Massimo Laporese, "Porta della Catena", 
acquerello, cm 70x50, collezione privata.





Massimo Laporese
Massimo Laporese nasce a Vasto il 29/01/1955, architetto; per lui la pittura va ben oltre la passione divenendone una professione.
Ha cominciato con la tecnica ad olio, grazie al vastese Nicola D’Adamo – Il D’AdAmo, oggi a Londra, poi, dopo aver conosciuto e frequentato artisticamente per circa sei anni la scuola del maestro Vincenzo Canci, è passato alla tecnica ad acquerello che meglio realizza il suo comunicare l’arte.


Massimo Laporese, "Il Bacio", 2016, acquerello, cm 50x70.


Negli anni Settanta partecipò a varie estemporanee, i suoi lavori furono molto apprezzati dalla giuria del Premio Vasto.



Massimo Laporese, "Villa nella campagna londinese", acquerello, cm 70x50



  

Dopo aver viaggiato molto tra Cile, Polonia, Spagna, Grecia, Patagonia, Siberia, ha acquisito nuove esperienze e tecniche rintracciabili nei suoi lavori.


Massimo Laporese, "Kocis", 2014,
acquerello, cm 70x50, collezione privata.




Massimo Laporese (foto Vastoweb)



Per approfondimenti:
https://www.facebook.com/massimo.laporese

https://www.facebook.com/MASSIMO-LAPORESE-229227913792317/

http://www.vastospa.it/html/personaggi/pi_laporese_massimo.htm

Nessun commento:

Posta un commento