Pagine

domenica 13 agosto 2017

Carmen Abbadessa e i suoi disegni.

Carmen Abbadessa, disegno a matita su cartoncino ruvido, cm 33x48. 



Carmen Abbadessa
Carmen Abbadessa è nata a Vasto il 4 giugno 1997 e disegnare è parte integrante del suo esistere.
Sin da bambina ha sempre trasformato ciò che leggeva e che sentiva in illustrazione, passando dal pastello all'acquerello, dai gessetti alla matita, soprattutto quest’ultima non l’abbandona mai.
Ama anche dipingere, soprattutto paesaggi, ma nell’illustrazione trova che ci sia un ancor più intimo collegamento tra ciò che siamo e ciò che vogliamo rappresentare.


Carmen Abbadessa, disegno a matita su foglio A4. 

Molti tendono a sottovalutare il potere dell'illustrazione che è invece capace di far sognare adulti e bambini, portandoli sul veliero di Peter Pan o magari nell'oscuro castello di Dracula.
Carmen da sempre è affascinata dai semplici ma essenziali disegni di Antoine de Saint - Exupery per il suo Piccolo Principe, ama e si ispira ai lavori di Jim Kay che studia attentamente da qualche tempo e poi, le illustrazioni dei grandi del passato, come quelle di Gustave Dorè per la Divina Commedia.


Carmen Abbadessa, disegno a matita e gessetti acquerellabili su cartoncino ruvido, cm 33x48. 

Non si considera un'artista, vuole solo che ciò che disegna comunichi quello che sente attraverso il suo personalissimo modo di vedere il mondo.


Carmen Abbadessa, disegno a matita su foglio A4. 

Qualche anno fa ha partecipato alla prima edizione del concorso artistico-letterario "I fili della vita" di Cupello, una bella esperienza, inoltre pubblica sui social, ma fino ad ora non ha ancora fatto una mostra vera e propria che pensa di realizzare prossimamente.



Nessun commento:

Posta un commento